Quali sono gli alimenti che aumentano le difese immunitarie?

Il Coronavirus ci sta mettendo a dura prova: ciononostante troveremo il modo di venirne fuori. Ad aiutarci nell’impresa di aumentare le difese immunitarie, c’è una dieta sana e variegata, che prediliga gli alimenti che potenziano il sistema immunitario, nei bambini così come negli adulti.

In linea generale, è bene preferire frutta e verdura di stagione, che sono naturalmente ricche dei nutrienti necessari per il benessere psicofisico. Sapere quali sono è utile per fare una spesa il più accurata possibile, anche nell’ottica di proteggerci dalle epidemie.

In particolare, possiamo affermare come alimenti ricchi di vitamina D, che assorbiamo attraverso la luce del sole ma che possiamo integrare mangiando uova e pesce e di cibi ricchi di vitamina C, ci aiuta a tenere lontano il raffreddore e ad aumentare le nostre difese immunitarie.

 

Alimenti che aumentano le difese immunitarie: quali sono?

 

Tra gli alimenti in grado di stimolare i meccanismi di difesa del nostro organismo c’è il pesce azzurro. Il pesce azzurro è, come ben sappiamo, ricco di grassi buoni, i cosiddetti Omega3 e di grassi insaturi, ma è anche ricco di vitamine (A, D e B2, tra le altre) e sali minerali.

Aglio: non a tutti piace, ma considerandolo al pari di un farmaco naturale, si può godere appieno della sua azione antibiotica ed antibatterica. Nello specifico, aiuta l’organismo quando la flora batterica è alterata. L’aglio aiuta a combattere le infezioni e, grazie allo zolfo, permette di bloccare la diffusione dei batteri.

Cipolla: così come l’aglio contiene zolfo, e agisce mantenendo pulito il nostro intestino e a combattere le infezioni.

In una lista ideale di alimenti che aiutano il nostro sistema immunitario a diventare più forte non possono mancare gli agrumi. Ad accomunare arance, limoni, mandarini & Co. c’è il risaputo contenuto di vitamina C che, oltre a fornirci un prezioso aiuto nel combattere i malanni di stagione, protegge l’organismo, agendo da antiossidante naturale e contribuendo a mantenere il sistema immunitario sano.

Per lo stesso principio, sono da prediligere anche o kiwi e la zucca. Quest’ultima, così come le carote del resto, sono ricche di betacarotene, che altro non è che precursore della vitamina A e contribuisce all’eliminazione dei radicali liberi e, insieme alle E, stimola le difese immunitarie.

Che il miele sia un alimento prezioso per la salute è risaputo (basti pensare al classico latte e miele contro la tosse), ma forse non tutti sanno come sia caratterizzato da un’azione battericida e come agisca da antibiotico naturale. Aiuta a disinfettare le prime vie respiratorie.

Cavoli. Alla grande famiglia dei cavoli appartengono anche broccoli, cavolfiore e verza. Tutti sono utili per rafforzare il nostro sistema immunitario e per difenderci dalle epidemie. Ricchissimi di vitamina C e di antiossidanti, sono anche antinfiammatori naturali.

Alimenti per aumentare le difese immunitarie nei bambini

 

Fermo restando il fatto che gli alimenti precedenti siano utili anche nel caso dei bambini, è pur sempre vero come non a tutti i piccoli vadano a genio le verdure (specie quelle verdi, ed i cavoli non fanno eccezione), pur avendo un debole per le carote (che possiamo far mangiare loro sia cotte che crude).

Altri alimenti che permettono di rafforzare le difese immunitarie dei bimbi sono i semi oleosi e le frutta secca. I primi possono essere uniti ai frullati, o essere spolverati sopra il pane con la marmellata.

La seconda probabilmente ai piccoli piace di più: un pugnetto di mandorle, noci e nocciole può costituire uno spuntino salutare, ma senza eccedere con le dosi, la frutta secca è pur sempre calorica. Tra tutte, preferite le mandorle, naturalmente ricche di vitamina E e di manganese. Tra i semi, invece, quelli di girasole e quelli di zucca: sono allo stesso modo ricchi di vitamina E ma anche di zinco e grassi acidi Omega 3.

Chiudiamo con i probiotici, presenti nello yogurt e anche in altri alimenti caseari. Questi sono ottimi per rafforzare le difese immunitarie. Nel caso ai bimbi non piaccia per il suo sapore aspro, lo yogurt si può arricchire con frutta fresca a pezzi o dolcificare con il miele.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi