Ostriche: Proprietà e Benefici

Ostriche: Proprietà e Benefici

Le ostriche, nome scientifico Ostrea edulis, sono molluschi bivalve appartenenti alla famiglia delle Ostreidae. La parte commestibile di questi molluschi è la carne racchiusa all’interno delle due valve. Le ostriche hanno fatto parte della dieta umana sin dai tempi più antichi, alcuni reperti archeologici fanno pensare che l’uomo se ne cibasse sin dagli albori della civiltà. Si possono cucinare in diversi modi, al vapore, al forno e fritte. Nella maggior parte dei casi però si preferisce consumarle crude con un po’ di succo di limone.

Le ostriche sono presenti nei mari di tutto il mondo e si dividono in diverse varietà. Alcune di queste vengono allevate esclusivamente per la produzione di perle. Benché siano presenti in tutti i mari questi organismi marini prediligono vivere e svilupparsi acque tiepide e basse. Vivono attaccate alle rocce o adagiate sul fondo marino e si riproducono attraverso le uova.

Il corpo del mollusco, che vive all’interno di una conchiglia molto robusta, ha caratteristiche uniche. Infatti non ha solamente buone proprietà organolettiche ma questo organismo è fatto per filtrare il plancton. L’ostrica è un vero e proprio filtro vivente e purtroppo se viene allevata in acque inquinate è possibile che trattenga sostanze tossiche e pericolose per la salute.

Calorie  

100 grammi di ostrica forniscono 125 kcal.

Ostriche: Proprietà e Benefici

Funzione riproduttiva

Uno studio giapponese del 2003 condotto su animali ha esaminato gli effetti dell’estratto di ostrica sul sulla funzione riproduttiva. Lo zinco è un oligoelemento di fondamentale importanza nella funzione riproduttiva e nello sviluppo embrionale dei mammiferi. Secondo la ricerca la carenza di questo minerale influisce negativamente sia nei maschi che nelle femmine per quanto riguarda l’aspetto riproduttivo.

risultati dello studio suggeriscono che l’estratto di ostriche è utile per prevenire i difetti riproduttivi dovuti alla carenza di zinco.

Benefici sul Sonno

Sono ricche di zinco che è un minerale essenziale per il buon funzionamento del nostro organismo. Uno studio del 2017 ha esaminato gli effetti dello zinco e dell’astaxantina, un antiossidante abbondante nei frutti di mare, sul sonno. Il test è stato eseguito su 120 individui sani. I risultati hanno dimostrato che mangiare cibi ricchi di zinco riduce il tempo per addormentarsi e la qualità del sonno.

Afrodisiache

Sono da sempre considerate un alimento afrodisiaco ma ora la scienza ha confermato quella che la tradizione popolare ha sempre sostenuto. Le ostriche crude hanno davvero proprietà afrodisiache. Non per niente si racconta che Casanova, il grandissimo amante del 18° secolo, faceva colazione con 50 ostriche.

Un team composto da ricercatori americani ed italiani ha analizzato le proprietà di questi squisiti molluschi. I risultati sono stati sorprendenti, Pare infatti che l’Ostrea edulis sia ricca di aminoacidi in grado di innescare un aumento degli ormoni sessuali.

risultati di questa ricerca sono stati annunciati a 15.000 scienziati durante una riunione della American Chemical Society in California. Secondo gli studiosi il periodo migliore per mangiare i molluschi è la primavera. È in tale periodo infatti che questi organismi marini crescono e sono più ricchi di amminoacidi.

Ci sono altre ricerche che confermano la relazione tra la carenza di zinco ed i problemi sessuali.

Anemia

Le ostriche hanno un buon contenuto di ferro, il loro consumo potrebbe  fornire circa il 90 % del fabbisogno giornaliero di questo minerale. Il ferro ha un ruolo centrale nella produzione di globuli rossi. In caso di carenza si può andare incontro all’anemia con sintomi come spossatezza e debolezza muscolare. Gli studi suggeriscono che il consumo di questi molluschi è utile a prevenire l’anemia.

Salute del Cuore

Gli acidi grassi giocano un ruolo fondamentale nell’apporto di benefici per la salute del cuore. Grazie all’alto contenuto di acidi grassi omega-3 questi molluschi possono ridurre la formazione di colesterolo cattivo e promuovere la crescita di quello buono. (1) Questa proprietà è molto importante per la salute del cuore in quanto previene l’ipertensione.

Contengono inoltre diversi minerali utili al supporto della funzione cardiovascolare. Magnesio e potassio esercitano un’influenza positiva sulla riduzione della pressione sanguigna e sulla vasodilatazione (2).

Secondo gli studi anche la vitamina E può apportare benefici alla circolazione rendendo le membrane più forti e flessibili.

Ossa

Gli studi confermano che gli alimenti con un buon contenuto di calcio sono importanti per mantenere le ossa forti. Zinco, selenio e ferro invece, secondo i ricercatori, hanno un grande impatto sulla resistenza e sulla densità ossea (3).

Controindicazioni

Come accennato in precedenza le ostriche hanno la capacità di filtrare l’acqua. In caso di acque inquinate però potrebbero assorbire anche pericolose tossine. Per questo motivo è bene acquistare quelle di provenienza certa e controllate.

Inoltre a causa dell’alto contenuto di minerali è necessario non eccedere nel consumo. Una sovrabbondanza di ferro ad esempio può portare e seri problemi di salute. Hanno inoltre un alto contenuto di sodio che non è indicato per chi ha problemi cardiaci.

In ultimo e da non sottovalutare ci sono anche persone allergiche ai frutti di mare. Se non hai mai consumato le ostriche e ti accingi a farlo per la prima volta ti consiglio di assaggiarne prima una modica quantità ed attendere poi un po’ di tempo per verificarne gli effetti. 

Curiosità

Negli ultimi anni, a causa delle specie invasive e del declino ambientale, la popolazione di ostriche nel mondo è calata in modo significativo. Questo fatto ha determinato un aumento del loro prezzo di vendita.

Si ritiene che la prima popolazione al mondo sd avviare un allevamento di questi molluschi sia stata la Cina. Le prove attendibili in merito però sono molto scarse. Le prime notizie certe sul loro allevamento riguardano l’impero romano.

Ai tempi di Nerone a Roma divenne di moda il consumo di ostriche dove questo era riservato ai ceti sociali più facoltosi. Gran parte dell’approvvigionamento di questi molluschi proveniva dalla Francia che a quei tempi era il paese maggior produttore di ostriche. Così come allora anche oggi la Francia rimane uno dei paesi maggiori produttori di questo genere di molluschi.

Questi invertebrati hanno sviluppato un sistema immunitario altamente complesso. La ricerca sta tentando di comprenderne l’evoluzione ed il funzionamento in modo da trarne benefici per una futura applicazione sugli esseri umani.

Articolo originale

Fonte: Ostriche: Proprietà e Benefici

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi