Le ostriche, una prelibatezza tutta da godere e con tanti benefici - - Il Caffe Web

Le ostriche, una prelibatezza tutta da godere e con tanti benefici

Le ostriche sono grandi molluschi piatti. Alcuni tipi di queste creature marine possono essere consumate sia cotte che crude e molti le considerano una prelibatezza.

Le ostriche si riferiscono a diversi molluschi bivalvi marini commestibili appartenenti alla famiglia degli Ostreidi. Due tipi comuni sono le ostriche del Pacifico e quelle orientali. Svolgono un ruolo vitale nell’ecosistema: migliorano la qualità dell’acqua filtrando le sostanze inquinanti e contribuiscono a fornire habitat adatti a pesci, invertebrati e altri molluschi.

le-ostriche-sono-afrodisiache

Cosa sapere delle ostriche

Le ostriche hanno una conchiglia di forma irregolare che contiene il corpo interno, noto anche come carne. Sebbene molte persone siano a conoscenza delle proprietà afrodisiache delle ostriche, esse sono anche molto nutrienti e possono fornire alcuni benefici per la salute.

Questo articolo illustra i benefici nutrizionali delle ostriche, i loro effetti benefici sulla salute e i potenziali rischi e preoccupazioni legati al loro consumo.

Informazioni nutrizionali

100 grammi (g) di ostriche del Pacifico crude contengono:

  • calorie: 81 chilocalorie
  • proteine: 9,45 g
  • grassi: 2,30 g
  • carboidrati: 4.95 g
  • zinco: 16,6 milligrammi (mg)
  • rame: 1,58 mg o 176% del valore giornaliero di una persona (DV)
  • vitamina B12: 16 microgrammi (667% del DV)
  • ferro: 5,11 mg (28% della DV)
  • magnesio: 22 mg (5% della DV)
  • potassio: 168 mg (4% della DV)
  • selenio: 77 mcg (140% del DV)

Benefici per la salute

Un tempo le ostriche erano apprezzate per le loro proprietà afrodisiache. Ma oggi sappiamo che i loro benefici per la salute vanno ben oltre. Le ostriche possono contenere molte vitamine e minerali essenziali che le rendono molto benefiche per noi.

I benefici per la salute possono includere la capacità delle ostriche di aiutare la perdita di peso, aumentare la forza delle ossa, migliorare la salute del cuore, aumentare l’immunità, aiutare la guarigione delle ferite e promuovere una crescita sana.

I benefici in dettaglio:

Può essere un afrodisiaco

È stato Giacomo Casanova a dare alle ostriche la leggendaria reputazione di afrodisiaco. L’avventuriero italiano attribuiva alle ostriche la sua libido e la sua energia. Anche se possiamo prendere le sue imprese con un pizzico di sale, la sua fede nelle ostriche potrebbe avere un granello di verità.

La ricerca ci dice che le ostriche possono effettivamente contribuire ad aumentare le prestazioni sessuali e la libido, grazie all’elevato contenuto di zinco. Lo zinco è anche associato a disfunzioni sessuali negli uomini: si ritiene che l’impotenza e la disfunzione erettile siano causate da una carenza di zinco. Nelle donne è utile anche per lo sviluppo embrionale. Lo zinco contenuto supporta anche diverse funzioni dell’organismo, come l’immunità, la guarigione delle ferite, la crescita e lo sviluppo.

Può aiutare a perdere peso

L’ostrica è uno degli alimenti più ricchi di sostanze nutritive con un basso contenuto calorico rispetto alle dimensioni delle porzioni. Per esempio, 100 g di petto di pollo alla griglia possono contenere 176 calorie, mentre 100 g di ostriche in scatola possono contenere 74 calorie.

Il contenuto di grassi è meno della metà. In altre parole, potrebbe essere l’ideale per chi vuole perdere peso in modo sano. Tuttavia, bisogna tenere presente che hanno un elevato contenuto di sodio. Fate quindi attenzione al loro consumo se soffrite di pressione alta o ipertensione.

Fonte di proteine salutari

Le ostriche sono una fonte elevata di proteine e sono relativamente poco caloriche, il che significa che possono aiutare le persone a sentirsi più sazie. Le ricerche suggeriscono che le diete ad alto contenuto proteico possono contribuire a ridurre l’obesità. Le proteine sono presenti in ogni cellula e un apporto sufficiente è fondamentale per mantenere in salute muscoli, ossa e tessuti.

Le ostriche non hanno un contenuto proteico pari a quello di prodotti animali come il pollo, ma sono un’opzione decisamente più salutare. Il problema di molti alimenti animali ricchi di proteine, come la carne, è che tendono ad essere anche ricchi di grassi. Le ostriche, invece, sono ricche di grassi sani. 6 ostriche medie (88 g) forniscono circa 8 g di proteine.

Può contribuire alla salute del cuore

Le ostriche possono essere benefiche per la salute del nostro cuore in più di un modo, ma soprattutto grazie ai loro possibili alti livelli di acidi grassi omega-3. Gli acidi grassi omega-3 sono noti come forme buone di colesterolo. Possono contribuire a mantenere la frequenza cardiaca, ad abbassare la pressione sanguigna, a migliorare la funzione dei vasi sanguigni e a ridurre l’infiammazione.

L’elevato contenuto di potassio e magnesio delle ostriche può aumentare i benefici per il cuore. Possono contribuire ad abbassare la pressione sanguigna e a rilassare i vasi sanguigni. Ciò potrebbe contribuire ad aumentare la circolazione, l’ossigenazione del sangue e a ridurre la pressione sul sistema cardiovascolare. Infine, la vitamina E contenuta nelle ostriche è nota anche per le sue possibili proprietà cardioprotettive, in particolare per le persone affette da malattie croniche come il diabete.

Può accelerare la guarigione

L’elevato contenuto di zinco può rendere le ostriche particolarmente importanti per la cura delle ferite. Lo zinco è fondamentale per la capacità di autoguarigione del nostro organismo, tra cui una più rapida guarigione delle ferite e un sistema immunitario rafforzato contro varie infezioni e microbi. Questo minerale essenziale è anche importante per la crescita e lo sviluppo corretto di bambini e adulti, nonché per il mantenimento delle funzioni corporee per le persone di tutte le età.

Potrebbe migliorare la circolazione sanguigna

Le ostriche possono essere una buona fonte di ferro, secondo uno studio pubblicato sul Journal of the Fisheries Research Board of Canada. Il ferro contenuto in 100 g di ostriche può aggirarsi intorno ai 6 mg. Questo valore si avvicina al fabbisogno giornaliero di 8 mg per le donne e gli uomini in postmenopausa. Le donne in premenopausa hanno bisogno di una quantità quasi doppia. Il ferro è un componente fondamentale per la formazione dei globuli rossi nell’organismo. È la principale difesa contro l’anemia, nota anche come carenza di ferro, che può portare ad affaticamento, malfunzionamento cognitivo, disturbi gastrici e debolezza muscolare generale.

Un rifornimento fresco di cellule ematiche sane nel sistema circolatorio assicura che i sistemi di organi abbiano alti livelli di sangue ossigenato per stimolare la loro attività. Ciò garantisce il loro funzionamento efficiente e il miglioramento del tasso metabolico generale dell’organismo.

Può favorire la salute delle ossa

Come spiegato in precedenza, le ostriche sono ricche di minerali che contribuiscono a rafforzare le ossa. Gli alti livelli di calcio, fosforo, zinco, ferro, rame e selenio contribuiscono a loro modo ad aumentare la densità minerale ossea e la durata, proteggendo dallo sviluppo di condizioni come l’osteoporosi. Uno studio condotto nel 2019 su animali e pubblicato sul Journal of Food Science and Technology ha rilevato che i prodotti alimentari arricchiti con gusci di ostrica possono prevenire e trattare l’osteoporosi. Ciò può valere anche per i prodotti con estratto di ostrica fermentata.

Potrebbero contenere antiossidanti unici

Le ostriche potrebbero contenere un antiossidante unico, chiamato 3,5-diidrossi-4-metossibenzil alcol o DHMBA. Diversi studi hanno dimostrato che si tratta di un potente composto fenolico che può giovare alla nostra salute in molti modi. Uno studio pubblicato sulla rivista The Biological Bulletin ha dimostrato che lo zinco e il DHMBA presenti nelle ostriche contribuiscono al corretto funzionamento dell’attività dei neuroni glutammatergici che favoriscono le funzioni di memoria e apprendimento nel cervello. Può anche proteggere il fegato dallo stress ossidativo.

Le ostriche contengono anche selenio, un oligominerale spesso carente nella nostra dieta. Alcuni studi hanno dimostrato le sue proprietà antiossidanti. La carenza di selenio è stata collegata a un aumento delle probabilità di condizioni di salute croniche come le malattie cardiache. È emerso come il nutriente chiave che impedisce all’HIV di svilupparsi in AIDS.

Può aumentare la funzione immunitaria

Le ostriche possono contenere alcune vitamine e minerali vitali che sono essenziali per il sistema immunitario del nostro corpo. Potrebbero essere ricche di zinco e selenio, che possono svolgere un ruolo fondamentale nel mantenimento di un sistema immunitario ottimale. Mentre il selenio ha potenti proprietà antiossidanti, lo zinco aiuta a combattere gli agenti patogeni. Oltre a contenere vitamine vitali come la vitamina C e D, le ostriche possono essere ricche di vitamina B12, estremamente importante per il mantenimento del nostro sistema immunitario.

Per riassumere, le sostanze contenute nelle ostriche sono:

  • Vitamina B12: È una vitamina del gruppo B importante per la salute dei tessuti nervosi, la funzione cerebrale e la produzione di globuli rossi. Quando i livelli di questa vitamina sono bassi, si possono verificare danni ai nervi e affaticamento.
  • Acidi grassi omega-3: secondo fonti attendibili, questi acidi grassi possono svolgere un ruolo nella salute del cuore, nella funzione cerebrale, nella crescita e nello sviluppo. Hanno anche proprietà antinfiammatorie e possono contribuire a ridurre il rischio di patologie cardiache.
  • Zinco: supporta diverse funzioni dell’organismo, come l’immunità, la guarigione delle ferite, la crescita e lo sviluppo. Questa sostanza svolge anche un ruolo nella funzione sessuale, motivo per cui molti individui considerano le ostriche un afrodisiaco.
  • Ferro: questo minerale è fondamentale per il corretto funzionamento dell’emoglobina nel sangue. È importante anche per la crescita, lo sviluppo neurologico e la produzione di alcuni ormoni. Ulteriori ricerche suggeriscono che bassi livelli di ferro possono contribuire all’insoddisfazione sessuale, indicando ancora una volta un possibile beneficio sessuale.
  • Magnesio: Questo minerale svolge numerose funzioni nell’organismo, tra cui la funzione muscolare e nervosa, la regolazione della pressione sanguigna e il supporto del sistema immunitario.
  • Potassio: È un macrominerale essenziale che supporta i processi chiave dell’organismo, come il funzionamento dei reni, del cuore, dei muscoli e del sistema nervoso.
  • Selenio: Un oligominerale essenziale che svolge un ruolo chiave nella funzione tiroidea e nel metabolismo. Contiene inoltre proprietà antiossidanti che possono contribuire a proteggere dal cancro, dalle malattie cardiache e dal declino cognitivo.

Rischi e preoccupazioni per il consumo

Se da un lato le ostriche possono fornire molti benefici per la salute, dall’altro possono presentare alcuni potenziali rischi, come ad esempio:

  • Allergia ai molluschi: Sebbene sia più comune essere allergici ai crostacei che ai molluschi, le persone possono comunque manifestare reazioni allergiche dopo aver mangiato ostriche. I sintomi possono variare da un individuo all’altro e possono includere vomito, dolore allo stomaco e mancanza di respiro.
  • Contaminanti: Le ostriche, soprattutto se crude, possono contenere contaminanti come batteri nocivi. Ad esempio, possono contenere il batterio Vibrio, che può causare diarrea, vomito e, in alcuni casi, gravi malattie. La cottura con tecniche adeguate può uccidere i batteri nocivi. Le ostriche crude sono sconsigliate ai bambini, alle persone con basse difese immunitarie e alle donne in gravidanza o in allattamento.
  • Tossicità minerale: Le ostriche sono ricche di molti minerali importanti. Mentre la tossicità è più probabile con gli integratori, mangiare troppe ostriche può anche causare effetti negativi simili sulla salute se gli individui consumano troppo zinco e selenio, secondo uno studio più vecchio. Le ostriche possono avere un elevato contenuto di sodio. Pertanto, se si soffre di problemi cardiaci, è bene tenerne sotto controllo il consumo. Tenete presente che le ostriche in scatola o cotte possono avere un contenuto di sodio più elevato.

Mangiatele responsabilmente come una prelibatezza e uno sfizio ogni tanto, e potrete godere della vasta gamma di benefici per la salute che hanno da offrire, aiutando anche i vostri livelli di minerali impoveriti!

Come-cucinare-le-ostriche

Come si preparano

Le ostriche possono essere cucinate in vari modi, come la cottura a vapore, la bollitura, la frittura, al forno. Quando si ordinano al ristorante o si cucinano a casa, è importante assicurarsi di cuocerle completamente prima di consumarle.

Anche se ad alcuni individui può piacere mangiare ostriche crude, può essere pericoloso. Mangiare ostriche crude o poco cotte può esporre le persone al rischio di malattie alimentari. Le ostriche contenenti batteri in genere non hanno un aspetto, un odore o un sapore diverso dalle altre ostriche innocue. Pertanto, cucinarle correttamente è l’unico modo per uccidere i batteri nocivi.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie forniscono le seguenti istruzioni per cucinare le ostriche in modo sicuro:

  • Prima della cottura, scartate tutti i molluschi con il guscio aperto.
  • Far bollire le ostriche finché non si aprono i gusci.
  • Continuare a bollire le ostriche per altri 3-5 minuti o aggiungerle a una vaporiera calda e cuocerle per altri 4-9 minuti.
  • Consumare solo le ostriche che si aprono durante la cottura e gettare quelle che non si aprono completamente dopo la cottura.
  • In alternativa, per le ostriche sgusciate, si possono prendere in considerazione i seguenti metodi di cottura:
  • friggere le ostriche in olio per almeno 3 minuti a 190°C
  • cottura alla griglia a 3 pollici dal fuoco per 3 minuti
  • cuocere al forno a 232°C per 10 minuti

Come includerle nella dieta

Le ostriche possono essere incluse nella dieta in vari modi. Alcune opzioni possono includere:

  • brodo di porri, sedano rapa e ostriche
  • ostriche Rockefeller
  • ostriche con pancetta
  • ostriche in camicia con salsa al vino rosso
  • ostriche alla griglia con parmigiano
  • risotto alle ostriche
  • ostriche in pastella di birra
  • ostriche gratinate allo champagne
  • ostriche con spinaci
  • ostriche ricoperte di peperoncino con salsa di cipolle rosse

Riassunto

Le ostriche sono molluschi bivalvi molto nutrienti e possono apportare alcuni benefici alla salute. Sono una buona fonte di proteine, contengono acidi grassi omega-3 e sono ricche di minerali come zinco, selenio e ferro.

Tuttavia, le ostriche crude o poco cotte possono contenere batteri nocivi che possono far ammalare gravemente le persone. Per questo motivo, gli esperti di salute raccomandano di cuocere completamente le ostriche prima di consumarle.