I Fanghi termali: perchè sono utili?

Lo sapevate che il termine antico per definire la cura con i fanghi termali è peloidoterapia?
Deriva dal termine greco peloidos ovvero un mix di sostanze organiche e inorganiche (argilla, torba, limo…) lasciate maturare per almeno 6 mesi in vasche di  acqua termale. In questo modo si arricchivano di microalghe, oligominerali e minerali con effetti benefici per il corpo. E' lo stesso procedimento che oggi viene ancora adottato nella zona di Abano terme, località rinomata per le sue acque salso bromo iodiche utilizzate per le cure a base i fanghi termali.

I fanghi termali di Abano terme offrono numerose proprietà: anti-infiammatorie, analgesiche, rilassanti e riattivanti. Sono molte le patologie infiammatorie che si possono migliorare con l'applicazione del fango termale di Abano. In particolare, sono specifici contro le infiammazioni muscolari di tutto l'apparato osteo-articolare: artrosi, reumatismi, artrite, tendiniti, infiammazioni muscolari.

I cicli di fangoterapia (12 sedute per ciclo) si effettuano quando la patologia non è più nella sua fase acuta allo scopo di prevenirla. Il fango viene applicato sulla parte dolente ad una temperatura di 45° e lasciato in posa per circa 20 minuti dopo aver avvolto il paziente in teli di cotone. Una volta sciacquato, la persona viene immersa in una vasca di acqua termale alla temperatura di 37° per completare l'effetto benefico e antinfiammatorio. Con questo procedimento si sprigionano tutte le sostanze attive utili al trattamento della patologia.

Le applicazioni di fango termale risultano efficaci anche per i problemi di pelle dovute ad eczemi, psoriasi e dermatiti, perchè puliscono la pelle grazie ad uno scrub naturale e al loro potere antisettico, restituendo una pelle purificata e levigata.

Fanghi termali di Abano: alleati di bellezza

Infine, i fanghi termali possono essere utilizzati anche per migliorare il corpo dal punto di vista estetico. E' noto infatti che gli impacchi a base di fango siano ottimi alleati contro la cellulite e i cuscinetti adiposi. Innanzitutto, i componenti del fango argilloso come quello di Abano terme ha proprietà remineralizzanti, riequilibranti e disintossicanti. L'utilizzo del fango termale migliora il tono e la luminosità della pelle grazie all'effetto esfoliante ricompattante. Riattivano la circolazione favorendo il drenaggio dei liquidi.L'applicazione dei fanghi termali tonifica e rivitalizza la pelle, e il trattamento può essere completato con massaggi estetici post applicazione. 
Segnaliamo una controindicazione: meglio evitarne l'utilizzo se soffrite di fragilità capillare, problemi varicosi e durante la gravidanza. Naturalmente, per ottenere i maggiori benefici, la loro applicazione dovrà essere abbinata ad una dieta equilibrata e una regolare attività fisica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi