I borghi di New York

Una delle principali città degli Stati Uniti è sicuramente New York, conosciuta anche come la Grande Mela, che si caratterizza per la presenza di tantissimi emigrati.

Gli immigrati giungono qui per trovare un nuovo lavoro e vivere una vita migliore e dopo diversi anni grazie all’aiuto di esperti come lo studio legale Carlo Castoldi, possono richiedere la carta verde per gli Usa.

La città di New York viene chiamata come The Five Boroughs, essa infatti  è suddivisa in cinque grandi zone che si differenziano anche a livello socio economico.

Vediamo la loro storia e quali sono i Boroughs di New York.

La storia dei The Five Boroughs

I borough nascono nel 1898 con gli attuali confini che dividono la città, che andavano a condividere la zona di Manhattan e quella di Brooklyn, che era solo da qualche anno con l’abolizione della contea locale di Kings, mentre gli altri borghi erano contemplati in altri comuni.

Questi comprendevano anche il Bronx che era situato nella zona della New York Country fino alla sua creazione come vero è proprio borgo che risale al 1914.

Faceva parte di un altro distaccamento anche il Queens che nasceva dai distaccamenti della Nassau Country, mentre l’ultima ad entrare nei borghi era Staten Island nel 1975 quando cambiò nome abbandonando quello di bourough di Richmond.

La legislazione dei boroughs

I boroughs presentano a capo un borough president che sono eletti dai cittadini, esclusa Manhattan che può avvalersi del municipio cittadino.

All’inizio i presidenti dei borghi avevano dei poteri politici perché erano dei membri del New York City Board of Estimate affiancando nelle decisioni quelli che erano i membri del Consiglio Comunale.

Le cose subirono una variazione nel 1990 quando furono aboliti i principi del Board of Estimate, riducendo quelli che erano i poteri dei presidenti del boroughs erano stati notevolmente ridotti.

Ogni boroughs ha la possibilità di eleggere un procuratore distrettuale, inoltre hanno la possibilità di eleggere i giudici della corte civile che sono eletti ma hanno potestà solo sul loro boroughs.

I five boroughs

Scopriamo meglio quelli che sono i five boroughs.

Manhattan

Sicuramente il borgo più famoso è quello di Manhattan, vero centro culturale di New York, oltre che la zona più ricca della città dove sono presenti moltissime aziende motori dell’economia americana.

All’interno della zona di Manhattan si trova anche il celebre quartiere afro americano di Harlem.

Bronx

Il Bronx è l’unico distretto che si trova interamente sulla terra ferma e confina ad est con Long Island e a sud con East River ed a est con il fiume Hudson.

Il quartiere è abitato soprattutto da immigrati afroamericani e latino americani è conosciuto per avere delle zone di povertà, ma ci sono anche dei quartieri ricchi come Riverdale.

Brooklyn

Assolutamente pieno di fascino il quartiere di Brooklyn è il borgo più popolato di New York e fine al 1898 era una città indipendente.

Nel boroughs di Brooklyn c’è un’ampia comunità culturale, da qui sono usciti i principali artisti, scrittori e cantanti americani ed inoltre non si può non menzionare il famoso ponte di Brooklyn.

Queens

Il distretto più esteso di New York è quello del Queens che si distingue per la presenza di diverse etnie al suo interno.

Il Queens confina a nord con Long Island e ospita nella sua zona i due più importanti aeroporti di New York, il La Guardia e il John F. Kennedy.

Staten Island

Il distretto di Staten Island conosciuto come la Contea di Richmond è un distretto prettamente a carattere residenziale e si trova al confine con Manhattan e lo Staten Island Ferry.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi